Verso il Tibesti

Oggi abbiamo iniziato il nostro viaggio verso il Tibesti. L’Ennedi ci ha regalato ancora pitture rupestri e bellissimi archi tra le rocce dove ci siamo divertiti a fotografare i mezzi. Qualche chilometro prima di arrivare alla città di Fada abbiamo trovato un’area disseminata di relitti libici della guerra del 1986: carri armati, lancia missili, blindati. Erano ancora in ottimo stato così ci siamo divertiti a fotografarci sulle torrette dei mitragliatori o sulla canna del cannone.
A Fada rifornimento di acqua da bere pagata il doppio del gasolio ( 7,5€ x un pacco da 6 bottiglie), riempiti i serbatoi di acqua per lavarsi e siamo ripartiti.
Alle 16:00 campo, alle 17:00 Schweppes ghiacciata corretta Aperol e misto salato, alle 18:00 tortellini in brodo seguiti da rosegotta e alle 19:00 tutti nei mezzi.
Qui i ritmi sono dettati dalla luce e alle 17:30 il buio è totale.

Un commento su: “Verso il Tibesti

  1. ciao luca, il deserto è l’ambiente più soddisfacente, non c’è tropico che tenga…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *